Una delle misure di maggior interesse contenute nella Legge di stabilità 2016 è il “Super Ammortamento al 140%”.

La norma prevede che i soggetti titolari di reddito d’impresa e i soggetti esercenti arti e professioni che effettuino investimenti in beni materiali strumentali nuovi, nel periodo compreso tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016, possano ammortizzare il costo di acquisizione maggiorato del 40% (con esclusivo riferimento alle quote di ammortamento).

Sostanzialmente, per un costo di acquisto di un bene strumentale pari a 100, il costo deducibile ai fini dell’ammortamento fiscale sarà pari a 140. 
Rientrano nell’ agevolazione tutti i beni strumentali – anche acquistati in leasing – ad eccezione di fabbricati e costruzioni.

L’investimento viene valutato come realizzato alla data in cui il costo viene sostenuto fiscalmente, quindi al momento della consegna o spedizione del bene oppure del termine della costruzione per gli impianti eseguiti in appalto e per i macchinari.

Apparati hardware quali pc e server, software di base e software applicativi, impianti telefonici e cablaggi sono classificati come beni strumentali e possono quindi godere dell’agevolazione prevista dalla Legge di stabilità 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *