Blog

Home / Blog - Finance
News

INVIO TELEMATICO SPESA

Con il Decreto 16 settembre 2018, concernente le modalità di trasmissione dei dati delle spese sanitarie sostenute dai cittadini a partire dal 1° gennaio 2016, da parte di ulteriori soggetti così come previsto dal decreto 1/9/2016 del Ministro MEF.

I dati da trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria riguardano: le ricevute di pagamento, gli scontrini fiscali e gli eventuali rimborsi relativi alle spese sanitarie sostenute da ciascun assistito, come indicato dal DM 31/7/2015.

La trasmissione dei dati deve essere effettuata entro il 31 gennaio dell’anno successivo (ad es. per le spese sanitarie sostenute nell’anno 2016, la trasmissione telematica dei relativi dati deve essere effettuata entro il 31/1/2017), come indicato dal DM 31/7/2015.

La nostra azienda è in grado di assistere i nostri clienti per l’espletamento della procedura di invio del flusso telematico secondo normativa. 0721 22251

Uncategorized

SUPER AMMORTAMENTO 140%

Una delle misure di maggior interesse contenute nella Legge di stabilità 2016 è il “Super Ammortamento al 140%”.

La norma prevede che i soggetti titolari di reddito d’impresa e i soggetti esercenti arti e professioni che effettuino investimenti in beni materiali strumentali nuovi, nel periodo compreso tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016, possano ammortizzare il costo di acquisizione maggiorato del 40% (con esclusivo riferimento alle quote di ammortamento).

Sostanzialmente, per un costo di acquisto di un bene strumentale pari a 100, il costo deducibile ai fini dell’ammortamento fiscale sarà pari a 140. 
Rientrano nell’ agevolazione tutti i beni strumentali – anche acquistati in leasing – ad eccezione di fabbricati e costruzioni.

L’investimento viene valutato come realizzato alla data in cui il costo viene sostenuto fiscalmente, quindi al momento della consegna o spedizione del bene oppure del termine della costruzione per gli impianti eseguiti in appalto e per i macchinari.

Apparati hardware quali pc e server, software di base e software applicativi, impianti telefonici e cablaggi sono classificati come beni strumentali e possono quindi godere dell’agevolazione prevista dalla Legge di stabilità 2016.